Speciale Vacanze di Natale e Capodanno nelle Cinque Terre
Cinque paesi arroccati sul mare nella Riviera Ligure di Levante, quasi ai confini con la Toscana, dove il rumore del mare, le parole dei vecchi pescatori e il profumo dei piatti che una gelosa tradizione ha saputo conservare si mischiano all’azzurro del cielo per donarci emozioni uniche. MONTEROSSO, VERNAZZA, CORNIGLIA, MANAROLA, RIOMAGGIORE: piccoli borghi conosciuti e ammirati in tutto il mondo, Patrimonio mondiale dell’Umanità e Parco Nazionale, sicuramente sono tra i luoghi più suggestivi della nostra bella Italia.
Babbo Natale è alla Spezia  Per la prima volta, in centro storico, arriverà la Casetta di Babbo Natale. Tra il Museo Civico Amedeo Lia (dal 5 dicembre al 6 gennaio) e piazza Caffarata (dal 12 dicembre al 6 gennaio), dalle 16 alle 19, le bambine e i bambini potranno visitare la piccola Casa di Babbo Natale accompagnati dalle scrittrici Alessandra Cerretti e Susanna Varese che leggeranno le loro fiabe. Il 17,18 e 23 dicembre con Susanna Varese le letture animate con burattini “Le storie di Topo Tobia”.  Il 10, 11,17 e 18 dicembre Alessandra Cerreti leggerà le sue fiabe “Iaia e il folletto Giuppo”.  Sarà inoltre possibile consegnare le letterine a Babbo Natale in persona nelle casette nei giorni 8-10-11-17-28-23 dicembre.
Natale a Vernazza
Vernazza, la seconda delle Cinque Terre che si incontra arrivando da Genova, è un piccolo gioiello che il tempo non ha potuto scalfire. Il borgo, per alcuni il più suggestivo delle Cinque Terre, arroccato su uno sperone roccioso, è fatto di case colorate, di stradine strette e tortuose che scendono fino in piazza di fronte al porticciolo dove i pescatori rammendano le reti, i bambini giocano, i turisti gustano la famosa focaccia e piatti della tradizione ligure nei locali caratteristici, mentre i gozzi che dondolano nel piccolo specchio d’acqua testimoniano l’amore e la dedizione al  mare degli abitanti di questo borgo unico.
Il Presepe più grande del mondo si illumina sulla collina di Manarola da 50 anni! La collina che abbraccia il borgo Manarola, circa quattromila metri quadrati di terrazze dedicate alla vigna, a partire dal mese di dicembre si vestono di uno spettacolo di luce. Il regista è sempre lui, Mario Andreoli, manarolese doc e, come tale, saldamente legato alla terra ma con un guizzo "artistico". Solo chi ha una buona dose di sana follia creativa può pensare di dedicare un'intera vita alla costruzione di un presepe fatto di figure a grandezza naturale in materiale povero di recupero, illuminate da migliaia di lampadine. Il tutto allestito su una collina scoscesa raggiungibile solo a piedi attraverso un viottolo dagli altri gradini.
Trascorri le Feste di Natale e Capodanno a Vernazza in comodi appartamenti mono e bilocali o in bed & breakfast, la magia del Natale e l’allegria del Capodanno a Vernazza sono speciali!!! E, se non puoi venire adesso, l’azzurro del mare cristallino e il grigio verde degli ulivi che costeggiano i sentieri delle 5 Terre ti aspettano per la prossima primavera-estate!
Da vedere la Chiesa di S. Margherita di Antiochia, la chiesa eretta sul mare probabilmente nei primi decenni del XII secolo anche se le prime notizie si hanno intorno ai primi decenni del Trecento; il Castello Doria (1080) con la caratteristica torre a forma di cilindro che domina il paese e per secoli ha scrutato il mare per difendere il borgo dagli attacchi dei pirati; il Santuario della Madonna Nera.
COME ARRIVARE IN TRENO Con la Linea Pisa-Genova si raggiungono comodamente le 5 Terre. Da La Spezia partono frequenti treni locali che collegano i cinque borghi. IN AUTO Per Monterosso al Mare e Vernazza A12 Genova-Livorno - Uscita Carrodano-Levanto Per Corniglia, Manarola e Riomaggiore A12 Genova-Livorno - Uscita La Spezia IN AEREO Gli aeroporti più vicino: Aeroporto "Cristoforo Colombo" - Genova Aeroporto "Galileo Galilei" - Pisa Muoversi nelle Cinque Terre Arrivati alle Cinque Terre, dimenticate l’auto: è’ il treno il mezzo per visitare le Cinque Terre, ognuno dei borghi ha la stazione ferroviaria che li collega in meno di mezz’ora dalla Spezia o da Levanto, la porta delle Cinque Terre. Se siete dei camminatori, potete percorrere i Sentieri del Parco delle Cinque Terre.
Natale all’’Acquario di Genova  NATALE SOTTO IL MARE KIDS  Il 3 e il 4/12 , dall’8 all’11/12, Il 17 e 18/12, dal 23/12/2016 all’8/1/2017Un percorso per bambini dai 4 ai 12 anni per scoprire insieme a esperte guide se i pesci vivono in famiglie come noi e come mamma e papà si occupano della loro prole.  Durata: 1h15’ circa  Biglietto congiunto con la visita liber all’Acquario : 30 € adulti accompagnatori 23 € ragazzi ( 4-12 anni )  NB: i ragazzi devono essere accompagnati da almeno un adulto
Una vacanza… di gusto Popolo di pescatori, gli abitanti delle Cinque Terre, ma anche di tenaci agricoltori che hanno coltivato «in verticale», terrazzando quel poco di terra che la collina a picco sul mare lasciava loro coltivare. Percorrendo chilometri tra i sentieri a piedi, costruendo muretti a secco con grande fatica  hanno strappato alla terra i suoi prodotti e la natura li ha ricompensati con i suoi frutti migliori. Se andate in vacanza alle Cinque Terre, oltre a gustare nei locali la cucina tipica, non rinunciate a portare a casa un pezzo di queste straordinarie terre. I prodotti del Parco Nazionale delle Cinque Terre da gustare sul posto e portare a casa sono il Miele delle Cinque Terre, le Acciughe di Monterosso, lo straordinario Olio Extravergine di Oliva (prodotto in piccole quantità, come tutte le cose preziose), i Limoni e i vini (lo Sciacchetrà e il Vino Cinque Terre DOC.
Un Natale tra i più suggestivi si svole a VERNAZZA, è il tradizionale Natale Subacqueo: la notte di Natale i sub riportano la statua del Bambin Gesù dal mare in chiesa per la Santa Messa di Natale. Un’espressione della natività che testimonia del profondo rapporto della comunità del bellissimo borgo delle Cinque Terre col mare.
cinqueterretravel Viaggi nelle Cinque Terre
vacanze & weekend